Categoria Pratica Bioenergetica

Sani e Salvi

Nel corso di una classe di Bioenergetica possono essere proposti dei momenti espressivi.

Questi hanno soprattutto la valenza di sciogliere lo stress di stato, cioè lo stress che ha avuto origine in situazioni molto vicine nel tempo e nello spazio.

In questa accezione, l’esercizio espressivo procura quella che potremmo definire una “piccola abreazione”: un fenomeno che consente di vomitare le tossine psicologiche ingurgitate in tempi recenti, ma che lascia pressoché intatta la struttura portante del carattere.

Leggi tutto

Bioenergetica A’ Mare ed. 2021

Vacanza con il Benessere dal 01 al 04 luglio 2021

Ciao, come stai?

Anche quest’anno, dal profondo del nostro cuore, non abbiamo resistito al desiderio di progettare e proporre una minivacanza Benessere e di crescita personale.

Sarà la bellezza dei paesaggi delle colline e il mare finalese vicino a Finalborgo (SV), uno dei borghi più belli d’Italia, ad ospitarci.

Insieme, saremo accolti presso la struttura “Semi di Crescita“. Le giornate saranno scandite da laboratori esperienziali creativi che coinvolgono il corpo e le emozioni individuali e di gruppo, seguiti da uno spazio di condivisione in cui ciascuno avrà la possibilità di esplorare il tema dell’”Accettarsi per Realizzare la propria Unicità”, da momenti di svago e divertimento coccolati dal mare, dal territorio che offre oltre che gli elementi naturali anche quelli culturali.

Leggi tutto

Impara l’autocontenimento

L’unica persona che si può ritenere istruita è quella che ha imparato come si fa ad imparare – e a cambiare. – Carl Rogers

Nella pratica Bioenergetica potrebbe accadere che si mettano in atto manovre di contrazione muscolare proprio per proteggersi dall’emergere di alcune emozioni, Ma non è così.

In primo luogo perché, spesso, si tratta di contrazioni croniche, la cui origine risale alla prima infanzia: è dunque molto probabile che, ora, da individui adulti, le persone siano in grado di accettare e integrare emozioni che il loro Io bambino non era in grado sostenere.

Leggi tutto

Impara a possederti

Essere in contatto col proprio corpo un principio guida dell’analisi e della pratica bioenergetica.

La persona che non si trova in contatto con il proprio corpo proietta i propri problemi addosso agli altri o ne ricerca la soluzione in un cambiamento radicale della società. Più una persona è emozionalmente disturbata, più è lontana dal contatto con il proprio corpo.

Il fine dell’analisi bioenergetica e della relativa pratica è quello di riportare la persona in contatto con le relazioni fondamentali della propria esistenza: quella con l’ambiente in cui vive e quella col terreno su cui si regge.

Leggi tutto

La rabbia

Ogni muscolo cronicamente teso è un muscolo arrabbiato, dato che la rabbia è la reazione naturale alla restrizione coatta e alla perdita della libertà” (Lowen 1994,16).

La rabbia quindi, per Lowen nasce come risultato della restrizione alla nostra spontaneità, restrizione che facciamo per sopravvivere alle minacce che percepiamo provenire dal mondo esterno. La repressione della rabbia sfocia nella repressione dell’amore: infatti reprimere i sentimenti è un processo mortificante che indebolisce la pulsazione interna del corpo, la sua vitalità e la sua eccitazione. Se si reprime un sentimento, si reprimono, in qualche misura, anche tutti gli altri.

Cos’è la rabbia in bioenergetica

Lowen considera la rabbia nella sua qualità di risposta organismica alle frustrazioni che riceviamo dall’ambiente. La sua posizione è una estensione della posizione reichiana che riteneva che lo sviluppo della nevrosi fosse direttamente collegato al blocco, nel bambino, della sua capacità di esprimere rabbia quando qualcosa minaccia l’integrità della personalità.

Leggi tutto

Copyright © 2019 Fabrizia Finotto • Counselor AssoCounseling, livello Professional Counselor, iscr. n. REG-A2326-2019 - P.Iva : 03867310132